I Ragni

2013

carta, ferro, resina e arduino.

 

Con la loro fragile sovradimensionata presenza, ci invitano a superare l’idea della loro inconsistenza rispetto a noi, ci invitano ad unirci a loro¬†in una OM, la vibrazione primordiale che permise l’aggregazione della materia, la proposta di una ri(e)voluzione da una posizione di condivisione anzich√© di dominio.